LETTERA AGLI STAKEHOLDER

  1. Home
  2. |
  3. LETTERA AGLI STAKEHOLDER

Questionario di valutazione del Bilancio di Sostenibilità Deco 2017

Le vostre osservazioni e suggerimenti ci aiuteranno a migliorare la prossima edizione di questo documento.
Si ringrazia fin da ora per la cortese collaborazione.

Cari lettori,

anche quest’anno Deco S.p.A. è lieta di raccontarvi un nuovo anno di sostenibilità, un anno in cui volti, storie e contributi di ognuno di voi sono stati indispensabili per giocare, tutti insieme, quelle partite quotidiane le cui vittorie hanno sempre portato il nome di responsabilità sociale e valore condiviso.

Ed è grazie a voi che nel 2017 abbiamo generato un valore della produzione di circa 40 mln di euro (3 mln in più dal 2016) ed un valore economico di oltre 36 mln.

Insieme a tutti voi il 2017 ci ha visti impegnati nell’ individuazione e raggiungimento di8 degli obiettivi di sviluppo sostenibile promossi dall’ONU per combattere la povertà,  proteggere il pianeta, promuovere la pace e l’uguaglianza tra gli uomini.

Nel 2017, circa 700 siete stati i fornitori coinvolti nella grande squadra Deco.

168 il numero di quelli “chiave”, di cui il 60% abruzzesi perché forte è il legame che abbiamocon le nostre radici, il nostro territorio e le nostre persone.

E a voi fornitori abbiamo distribuito più di 17 mln di euro, guadagnandoci l’attestato dimassima affidabilità economico–commerciale e nei pagamenti verso i fornitori, così come riconosciuto dalla CRIBIS PRIME COMPANY, società del gruppo internazionale CRIF SpA specializzata in business information.

Siete in 100 a lavorare in Deco e circa il 90% di voi è assunto a tempo indeterminato, conun’anzianità in azienda di oltre 10 anni per circa la metà di voi ed il traguardo del 28esimoanno di attività per due lavoratori.

Abbiamo a cuore la vostra formazione e la serenità della vostra vita familiare e, consapevoli che una forza lavoro qualificata accresce il valore delle persone e ne alimenta il benessere dentro e fuori l’organizzazione, nel 2017 vi abbiamo dedicato più di 2.600 ore di formazioneed investito oltre 150 mila euro per l’acquisto di un software in grado di garantire una migliore gestione dei dati, oltre che facilitare il vostro lavoro quotidiano.

Per voi abbiamo incrementato il numero di convenzioni con asili, palestre, piscine, negozi e ristoranti, offerto servizi per la salute extra protocollo sanitario obbligatorio ed ampliato gli strumenti per la riduzione degli infortuni sul lavoro.

Pari a zero è stato il numero dei contenziosi nell’ultimo triennio.

Desideriamo esporci al controllo sociale, a sollecitare domande affinchè riceviate risposte ed è per questo che ai nostri interlocutori (conferitori, enti, visitatori) offriamo la possibilità di interagire con noi attraverso i canali social o questionari di soddisfazione ai quali, nel2107, avete risposto con un gradimento dell’87%, maggiore rispetto agli anni precedenti.

Nel 2017 abbiamo destinato 215 mila euro a sostegno di iniziative culturali, sportive e solidali che vagliamo con scrupolose procedure per garantire tracciabilità e trasparenza di erogazioni e finanziamenti.

Ed è dal 2017 che nella grande squadra della solidarietà Deco è entrato a giocare anche Netoyer, il piccolo guatemalteco che abbiamo adottato a distanza.

Dall’attenzione per il sociale e l’ambiente, nel 2107 è nato Riusogreen.com, portale a targa Deco per favorire la pratica del riuso, soprattutto a sostegno di Onlus ed Enti no profit.

E l’ambiente, cuore del nostro lavoro, proteggiamo anche con i nostri acquisti che, per più del 50%, sono ecosostenibili.

Nel 2017 abbiamo consumato energia per 13.140 MWh,con una riduzione di 330 MWh e prodotto energia verde per oltre 12.000 MWh, pari al 94% del fabbisogno energetico Deco ed a quello di 3.900 famiglie evitando, inoltre, uso di petrolio per 632 ton.

Nel nostro impianto di trattamento meccanico biologico, nel 2017, delle oltre 264.000 ton di rifiuti in ingresso, il 38% si è trasformato in combustibile solido secondario, riducendo sensibilmente la percentuale di rifiuti conferiti in discarica.

Il 4 maggio, nell’ambito della IV Edizione del Premio Emas Italia 2017 organizzata da Ispra e dal comitato per l’Ecolabel e l’Ecoaudit, siamo stati premiati per la “Dichiarazione Ambientale più efficace nella comunicazione”, mantenendo alta la bandiera delle nostre certificazioni e di altri riconoscimenti del 2017 quali, non da ultimo, quello di Confindustria,per aver contribuito alla nascita di CISABIENTE

E non ci fermiamo qui perché sappiamo bene che dobbiamo continuare, giorno dopo giorno, ad affermare la nostra coerenza, ad alimentare un vivo dialogo tra noi e voi, rispettando quei valori etici, sociali ed ambientali che nel tempo hanno contribuito a definire la nostra identità.

Ma per fare ciò abbiamo bisogno di passione, cuore, competenze e, soprattutto, emozioni.
Il resto lo faremo noi, con VOI.

Buona lettura

IL PRESIDENTE E A.D.

Il Vice Presidente

Il Direttore Generale